News

Check out market updates

HOME-STAGING cos’è?

 

HOME-STAGING o “Messa in scena immobiliare” è il processo di preparazione di una casa per la vendita sul mercato immobiliare.

 

  1. OBIETTIVO GENERALE DELL’HOME-STAGING

L’obiettivo principale dell’Home-Staging è quello di:

 

VENDERE L’IMMOBILE

Per raggiungere tale traguardo, l’Home-staging si prefigge di rendere una casa attraente per il più alto numero di potenziali acquirenti, in modo da accelerare i tempi della vendita e guadagnare più soldi.

In altri termini, l’Home-staging si prefigge, attraverso tecniche ben precise, di migliorare l’immobile, rendendolo più allettante, con lo scopo di poterne fare maggiormente desiderare l’acquisizione.

    2. CARATTERIZZAZIONE DELL’HOME-STAGING SECONDO LO SCHEMA WHW

L’Home-staging è caratterizzato da tre peculiarità, che, secondo lo schema WHW, si possono sintetizzare in:

 

1 WHAT Cosa fa l’Home Staging e cosa realizza  
2 HOW Che strumenti usa. Come si differenzia dalla concorrenza Formazione
      Strumenti e materiali
      Regole Psicofisiche
3 WHY Perché lo fa Per vendere più in fretta
      Vendere al prezzo più giusto

 

3. OSSERVAZIONE DI BASE DELL’HOME-STAGING NEL PROCESSO DI VENDITA

Il processo dell’Home-staging fa riferimento all’osservazione, avente valore di generalità, che chi acquista utilizza, nel processo di acquisizione, tutti i 5 sensi, qualsiasi sia l’oggetto che intende fare proprio.

Ma soprattutto impiega principalmente la VISTA.

L’Home-staging focalizza tale principio e ne mette a fuoco i contenuti mediante tecniche e metodiche assolutamente efficaci ad esaltarne le potenzialità.

4. PRIORITÀ NELLA QUALITÀ DELLE IMMAGINI

Nel processo di vendita, è pertanto importante puntare su quanto si presenta all’organo della VISTA di chi deve acquistare, se il venditore vuole ottenere il successo.

È quindi inderogabile porre particolare attenzione sulle immagini trasmesse al potenziale Cliente, investendo tempo e professionalità nel processo di creazione di una immagine avente QUALITÀ eccelsa da proporre al potenziale acquirente.

5. MOMENTI IN CUI LA QUALITÀ DELLE IMMAGINE È INDISPENSABILE

Le immagini, presentate al potenziale acquirente, devono esprimere le loro massime potenzialità principalmente in due momenti, e cioè durante:

  • il primo approccio (Internet, esposizioni nella bacheca dell’agenzia, inserimento sulla stampa specializzata e non, …)
  • la fase di sopralluogo nell’unità immobiliare

6. HOME-STAGING: LOGICA ED EMOZIONE NEL PROCESSO DI VENDITA

Le immagini proposte devono per prima cosa creare EMOZIONI nel potenziale cliente, che, per natura del processo di vendita, è già supportato, nelle spiegazioni tecniche relative all’immobile, da chi è preposto alla intermediazione.

Quest’ultimo finalizza la LOGICA del processo di vendita. L’immagine si concentra invece sull’EMOZIONE di chi deve acquistare.

A tale proposito è importante ricordare un assioma che presiede le tecniche di Promozione:

 

LA LOGICA FA PENSARE, LE EMOZIONI FANNO AGIRE

 

error: Content is protected !!

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito cliccando su ne acconsenti l'uso. Piu informazioni

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito cliccando su ne acconsenti l'uso.

Close